Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Non c’è futuro senza libertà

Progettare il futuro è la sfida che tutti dobbiamo affrontare. Ma il dialogo è possibile se tutti assumiamo il principio di laicità con vero spirito di apertura per confrontarci tra culture diverse. L’unico criterio-guida dell’umano-naturale è la razionalità/ragionevolezza. Un atto di intelligenza presuppone sempre un atto di volontà; ed entrambi si fondano sul grande valore della libertà. L’impegno e la responsabilità sono possibili solo nella libertà

guardare al futuro

Recita un antico proverbio ucraino: “Il Signore sorride quando noi facciamo progetti per il futuro”. C’è infatti qualcosa di imponderabile nella nostra esistenza che i credenti attribuiscono ad un progetto divino non irrazionale ma metarazionale, dotato cioè di un senso trascendente.

Riflettendo su questo proverbio, il biblista Gianfranco Ravasi osserva nella sua rubrica “Breviario” (Il Sole 24 Ore – Domenica – 3 gennaio 2016) che “il sorriso di Dio non elimina quella libertà umana, spesso stravagante e imprevedibile, perché lui stesso l’ha voluta e, perciò, non cancella né il nostro impegno né la nostra responsabilità”.

Progettare il futuro è, dunque, la sfida che tutti, credenti e non credenti, devono affrontare. Ma il dialogo è possibile se tutti, credenti e non credenti, assumiamo il principio di laicità con vero spirito di apertura per confrontarci tra culture diverse.

Nel libro “Non abusare di Dio. Per un’etica laica” (Rizzoli, 2007), Gian Enrico Rusconi scrive: “il concetto di laicità è un concetto forte, affermativo di autosufficienza conoscitiva della realtà dell’uomo e del mondo. Laicità è sinonimo di autonomia nella definizione delle norme del comportamento morale. Per il laico l’unico criterio-guida dell’umano-naturale è la razionalità/ragionevolezza”.

Per progettare il futuro si pone, pertanto, una questione di laicità come sostanza e come metodo. L’intelligenza umana non coincide con il mero sapere scientifico ma è il frutto di un’osmosi tra sapere contestuale e conoscenza scientifica ed è complementare alla volontà. Un atto di intelligenza presuppone sempre un atto di volontà; ed entrambi si fondano sul grande valore della libertà.

Non c’è futuro senza libertà. L’impegno e la responsabilità sono possibili solo nella libertà.

Related Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>